Vitruvio.ch

Ritratto non disponibile

Lina Bo Bardi

Dopo la Laurea in Archiettura conseguita a Roma, iniziò la sua carriera nello studio di Gio Ponti a Milano. Aprì poi il suo studio, il quale però non ricevette molte commissioni e venne distrutto durante un bombardamento nel 1943. Dopo quell'evento, divenne un'attivista del Partito Comunista Italiano. Negli anni seguenti documentò la distruzione che afflisse l'Italia negli anni della guerra, partecipando anche al Congresso Nazionale per la Ricostruzione. Fondò con Bruno Zevi il settimanale La Cultura della Vita. Dopo la guerra, sposò Pietro Maria Bardi con il quale si trasferì in Brasile nel 1946 . Qui trovò la sua felicità creativa. Divenne cittadina brasiliana nel 1951 e nello stesso anno completò il suo primo edificio come architetto, la "Casa di Vetro", nel nuovo quartiere di Morumbi a San Paolo del Brasile. Tra i suoi progetti più signaficativi, il Museo di Arte Moderna di San Paolo, di cui il marito Pietro Maria Bardi fu il curatore. (Wikipedia)

ARCHITETTURE

«Non si può pensare un'architettura senza pensare alla gente.» Richard Rogers