Vitruvio.ch

Charles Garnier

Charles Garnier

Vince nel 1848 il Grand Prix dell'Accademia francese delle scienze che gli permette di soggiornare a Roma. Nel 1852 si reca ad Atene. Questi anni avranno una forte influenza sulla sua produzione architettonica.
Tornato a Parigi nel 1854, lavora con Théodore Ballu e con Eugène Viollet-le-Duc. Nel 1861, è un architetto ancora sconosciuto quando vince il concorso per l'Opera di Parigi, che resterà la sua opera più emblematica e alla quale dedicherà 14 anni della sua vita. Nel 1874 diventa membro dell'Accademia delle Belle Arti. È stato inoltre l'autore di una vasta produzione scientifica, pubblicando numerosi testi sull'archeologia greca.
La sua opera diventata simbolo dello stile Napoleone III rivela un temperamento neobarocco con decorazione eclettica e sovraccarica. (Wikipedia)

ARCHITETTURE

«Occorre usare la matita come una spada.» Franco Albini