Archigram

Immagine non disponibile Nato: .1960, Londra, Inghilterra;
Bibliografia: libri per approfondire l'argomento;
Sito ufficiale: Archigram;
Fotografia: Non disponibile o sconosciuto;


Archigram fu un gruppo di avanguardia architettonica formatosi negli anni sessanta del Novecento, basato sull'Architectural Association di Londra. Si possono definire futuristi, anti-eroi e pro-consumismo, traendo ispirazione dalla tecnologia al fine di creare una nuova realtà che è stata espressa unicamente attraverso progetti.
I principali membri del gruppo sono stati Peter Cook, Warren Chalk, Ron Herron, Mike Webb e David Greene. La brochure Archigram è stata stampata nel 1961 a proclamare le proprie idee. Impegnata a favore di un'alta tecnologia, peso leggero, approccio infra-strutturale che è stato focalizzato verso la tecnologia di sopravvivenza, il gruppo ha sperimentato tutto questo adoperando una tecnologia modulare, la mobilità attraverso l'ambiente, lo spazio e capsule di massa dei consumatori di immagini. Le loro opere offrono una seducente visione di un futuro glamour dell'età delle macchinee, tuttavia le questioni sociali e ambientali sono rimaste immutate.

Archigram agitò il modernismo per evitare di diventare una sterile e sicura ortodossia dai suoi aderenti. A differenza di ephemeralisation di Buckminster Fuller, che vuole fare di più con meno materiale possibile (perché il materiale è finito), Archigram si basa su un futuro di interminabili risorse.

Le opere di Archigram hanno avuto un futuristico slancio sotto l'influenza di Antonio Sant'Elia. Buckminster Fuller e Yona Friedman sono stati anche importanti fonti di ispirazione. Le opere di Archigram sono servite come fonte di ispirazione per architetti come Norman Foster, Steven Holl, Future Systems, Renzo Piano e Richard Rogers, come nell'high tech Centre Pompidou del 1971
« Se noi consideriamo per un momento il lavoro di propaganda di Cristo - la cima coperta- la possiamo considerare in due modi: come una cima coperta o, preferibilmente come il punto in cui tutte le altre cime sono scoperte. Un progetto dell'Archigram cerca di avere questa caratteristica rileggendo ciò che è familiare (nella tradizione delle domande di Buckminster Fuller, Quanto pesa il tuo edificio?). È previsto che la nuova forza sociale sia il nomadismo; dove il tempo, i cambiamenti e la matemorfosi rimangono in stasi; dove il consumismo, lo stile di vita e la transitorietà diventano programmate; e dove il regno pubblico è una superficie elettronica chiusa nella terra - David Greene »

Il gruppo era finanziato dagli architetti principale, come David Rock, che nominò la Archigram per la medaglia d'oro della RIBA, che ricevettero nel 2002. (Wikipedia)

Altre informazioni