Autodidatti


Famosi autodidatti dell'architettura.
I nomi elencati di seguito si riferiscono agli architetti che si sono dedicati all'architettura senza una formazione accademica specifica e che hanno ottenuto dei risultati eccezionali.

Tadao Ando, Osaka, Giappone - Premio Pritzker nel: 1995
Peter Behrens, Amburgo, Germania
Daniel Hudson Burnham, Henderson, Stati Uniti
Bruce Goff, Alton, Stati Uniti
Le Corbusier, La Chaux-de-Fonds, Svizzera
Hannes Meyer, Basilea, Svizzera
Ludwig Mies van der Rohe, Aachen, Germania
Philippe Starck, Parigi, Francia
Rino Tami, Lisora, Svizzera
Frank Lloyd Wright, Richland Center, Stati Uniti