Dario Galimberti

Dario Galimberti Nato: 12.2.1955, Lugano, Svizzera;
Bibliografia: libri per approfondire l'argomento;
Sito ufficiale: Bassi & Galimberti;
Facebook: Dario Galimberti;
Twitter: @DarioGalimberti;
Fotografia: AR-SUPSI;


Nel 1977 termina la Scuola Tecnica Superiore (STS) con il prof. arch. Giancarlo Dürisch e dopo un breve periodo di attività dipendente inizia l'attività indipendente aprendo uno studio d'architettura con il collega Architetto Antonio Bassi.
Nel 1987 si iscrive al Registro Svizzero degli Architetti REG A (Per le qualifiche professionali delle formazioni accademiche SPFZ, SPFL, IAUG, USI).
Dal 1979 a oggi, lo studio Bassi e Galimberti progetta e mette in cantiere numerosi lavori, sia pubblici che privati tra i quali: l'unità residenziale di via delle Scuole a Pregassona del 1987, l'unità residenziale di 44 appartamenti della Città di Lugano in via Fusoni a Lugano del 1993, il restauro della Santa Casa Lauretana a Sonvico del 2005, il centro Sportivo a Sonvico del 2006, la nuova sede della Scuola operatori sociali a Mendrisio Casvegno del 2007. Diversi lavori sono stati pubblicati su libri e riviste specializzate.
Dal 1990 al 1997 è stato docente di Elaborazione Costruttiva alla STS. Dal 1998 è docente di progetto coordinato alla Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana (SUPSI). Dal 2006 è responsabile del corso di laurea in architettura del Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design (SUPSI - DACD). Si è anche occupato della formazione continua quale titolare dei corsi di: Realtà virtuale e progettazione, l'intonaco e le sue patologie, l'umidità ascendente e infiltrazioni sotterranee nei muri in sasso.
Nel 1991 ha ricevuto, a Vicenza, il prestigioso "Premio internazionale di architettura Andrea Palladio" - selezione tra 430 architetti provenienti da 37 paesi del mondo.
Nel 1999 ha messo online il sito web Vitruvio.ch, portale-blog dedicato all'architettura.
Nel 2010 ha ricevuto il Credit Suisse Award For Best Teaching.
Ha pubblicato scritti specialistici su riviste di settore e alcuni testi professionali tra i quali: Gli strumenti da disegno prima del computer. Nel 2014 ha pubblicato il romanzo Il Bosco del Grande Olmo (Robin edizioni) e nel 2015 Il calice proibito (Libromania).